Site hosted by Angelfire.com: Build your free website today!

Illusion Party

4 march/11 may 2001, *2 december 2002
Alone in the night,
foresight...
A castle in front of me,
I see...

Ancient palace,
ancient the door,
but a throbbling music
fills the air.

The door seems so big and heavy and cold,
but I knock on it, it's only plastic...


Beautiful Woman arrives
carrying a happy smile,
she makes me enter, but while

she turns, something behind her head,
it keeps up a mask on her face:
an elastic...


A door opens, inside lights flash
in my eyes,
chaos is in front of me,
springing now in my mind,
my body begin to dance,
I'm a puppet...

"Wine for all,
turn up the music."

Why are they laughing?
what are they saying?
I can't hear,
music too loud...

We drink to something
tomorrow we'll not remember,
we drink to this foolish act
that brings us far from reality...

Torment, the void moves forward.

"Fill it with wine, turn up the music."

Woman of Love approaches me,
puts the mask of love on my face,
"Now you're my love, do what I want,
say you love me... say you'll stay forever,
you're my puppet."

Empty eyes try to look at me,
they're only puppets...

Illusion of Love, the void is screaming.
Stop all this you fool!

"Look for a puppet to love,
only puppets love you as you want."

Illusion, their only friend.
Oblivion, their only escape.

The music has to stop, now

Silence for now, but slowly, softly,
whispers of the souls
before we couldn't hear.

Words of sorrow and pain,
of long ways to go
and at last of the real happyness.

That's Reality,
look, you fool...

But they're all on the ground,
just children trembling
behind the puppets they want to be

Looking for their iron world,
where everything remains
in their metallic order,
where everything obey
only to their plastic thoughts.

A Clown approaches, with an unreal grin,
I'm afraid, he's taking my hands
and...
I see, they're the hands of a puppet.
The greatest illusion
is not to have any illusion

La Festa dell'Illusione

4 marzo/11 maggio 2001, *2 dicembre 2002
Solo nella notte,
prudenza...
Vedo un castello davanti a me.


Un palazzo antico,
antica la porta,
ma una musica martellante
riempie l'aria.

La porta sembra così pesante e fredda,
ma busso, è solo di plastica...


Donna Bellissima arriva,
portando un sorriso felice,
mi fa entrare, ma mentre

si gira, qualcosa dietro la sua testa
tiene una maschera sulla sua faccia:
un elastico...


Una porta si apre, dentro lampi di luce,
nei miei occhi,
caos davanti a me,
salta ora nella mia testa,
il mio corpo inizia a ballare,
sono un burattino...

"Vino per tutti,
alza la musica."

Perché stanno ridendo?
cosa stanno dicendo?
Non posso sentire,
musica troppo alta...

Brindiamo a qualcosa
che domani non ricorderemo,
brindiamo a questa pazzia
che ci porta lontano dalla realtà...

Tormento, il vuoto avanza.

"Riempilo col vino, alza la musica."

Donna dell'Amore mi si avvicina,
mette la maschera dell'amore sul mio viso,
"Ora sei il mio amore, fai ciò che voglio,
dimmi che mi ami... dimmi che sarai con me per sempre
sei il mio burattino."

Occhi vuoti cercano di guardarmi,
sono solo marionette...

Illusione d'Amore, il vuoto sta urlando.
Fermate tutto questo, pazzi!

"Cercati un burattino da amare,
solo i burattini ti amano come tu vuoi."

Illusione, la loro unica amica.
Oblio, la loro unica fuga.

La musica deve smettere, adesso

Silenzio adesso, ma lentamente,
sussurri delle anime
che prima non potevamo sentire.

Parole di tristezza e dolore,
di lunghe strade da percorrere
e alla fine la vera felicità.

Questa è la Realtà,
guardate, pazzi...

Ma sono tutti sul pavimento,
bambini tremanti
dietro i burattini che vogliono essere

Cercando il loro mondo di ferro,
dove tutto resta
nel loro ordine metallico,
dove tutto obbedisce
solo ai loro pensieri di plastica.

Un Pagliaccio si avvicina, con un ghigno irreale,
Ho paura, sta prendendo le mie mani
e...
vedo, sono le mani di un burattino.
La più grande illusione
è non avere nessuna illusione.